Noi ci saremo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Noi ci saremo
Artista Nomadi
Tipo album Studio
Pubblicazione 1977
Durata 37 min : 30 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Pop rock
Nomadi - cronologia
Album precedente
(1975)
Album successivo
(1978)

Noi ci saremo è il sesto album del gruppo musicale italiano Nomadi, pubblicato nel 1977.

L'album, il cui titolo fa da parodia alla loro celebre canzone Noi non ci saremo, è diviso in due parti. La prima, La foresta, si occupa della società, nei suoi aspetti di cui mai nessuno aveva cantato; la seconda, L'albero, analizza invece le sfaccettature della personalità di ogni uomo.

Commento e storia[modifica | modifica wikitesto]

L'album presenta canzoni "arrabbiate", con cui i Nomadi esprimevano il loro disprezzo nei confronti della musica italiana dell'epoca, fatta solo di canzonette destinate ad essere presto dimenticate. Anche la copertina, volutamente scialba con il titolo dattiloscritto e lo sfondo bianco, era un mezzo di critica verso le copertine degli album degli altri autori italiani, colorate e fantasiose[1].

Per questo album, in cui per la prima volta compare il violino suonato da Chris Dennis, fino a quel momento solo chitarrista e tastierista, i Nomadi decisero di rivolgersi a giovani sconosciuti, che scrissero i vari brani; uno di loro, Gisberto Cortesi, diverrà collaboratore assiduo dei Nomadi, scrivendo per loro parecchi brani fino al 1992.

Una curiosità è legata al fatto che per l'incisione dell'album, i Nomadi si chiusero in un vecchio mulino, dove ognuno si occupava di una mansione: cucinare, pulire etc. Carletti, per esempio, da sempre considerato il contabile del gruppo, si occupava di fare la spesa[1].

Ad ognuno dei titoli delle canzoni, il gruppo volle aggiungere un sottotitolo.

Canzoni[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Romano Rossi, musiche di Giuseppe Carletti, eccetto dove segnalato.

  1. Riverisco (La foresta) – 1:46
  2. La città – 3:46
  3. La morale – 2:32
  4. Il fiore nero – 3:00
  5. Balla Piero (La ballata) – 2:52
  6. La storia – 3:58 (testo: Carlo Alberto Contini – musica: Giuseppe Carletti)
  7. Riverisco (L'albero) – 1:47
  8. I miei anni (Il bilancio) – 3:42
  9. Il paese (Il valore) – 4:00 (Gisberto Cortesi)
  10. La voglia di posare (La crisi) – 3:06
  11. La devianza – 3:04
  12. Vorrei parlare (La realtà) – 3:57

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Davide Carletti, Il suono delle idee (1963 - 1993), Arcana Editrice 1994
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock