Nicola Esterházy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nicola Esterházy di Galantha (Galanta, 8 aprile 1583Grosshoeflein, 11 settembre 1645) è stato il fondatore della linea più famosa della nobile casata degli Esterházy, una delle più abbienti dell'Ungheria.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Poco si sa della sua vita prima del momento in cui venne nominato Barone su iniziativa degli Asburgo, che lo avevano notato per come si era distinto tra gli aristocratici ungheresi per il proprio valore e per la propria fede cattolica, contro l'avanzata turca in Ungheria.

Nel 1612 sposò in prime nozze Ursula Dersffy che gli assicurò una grandissima fortuna in dote, oltre al governo delle città di Mukatschewe e Landsee-Lackenbach. Nel 1622, invece di una remunerazione in denaro per i servigi compiuti, ricevette dall'Imperatore il titolo di Conte abbinato al governo delle città di Forchtenstein ed alla signoria di Eisenstadt.

La casa imepriale lo nominò anche Palatino nel 1625, una delle più alte dignità nazionali ungheresi. L'anno successivo ottenne anche la concessione della contea ereditaria sulla città di Forchtenstein.

Alla sua morte, gli succedette il figlio primogenito Ladislao

Predecessore Barone Esterházy di Galantha Successore
Titolo inesistente 1612-1622 Titolo elevato a contea
Predecessore Conte Esterházy di Galantha Successore
Titolo elevato da baronia 1622-1645 Ladislao
Predecessore Palatino d'Ungheria Successore
Szaniszló Thurzó 1625-1645  ?

Controllo di autorità VIAF: 25404479 LCCN: n86059633

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie