Monsieur Lecoq

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Monsieur Lecoq (conosciuto in Italia anche come signor Lecoq) è un personaggio letterario nato in Francia dalla penna dello scrittore di romanzi polizieschi Émile Gaboriau e ispirato alla figura dell'avventuriero francese Eugène-François Vidocq.

Il personaggio è uno dei pionieri del genere e ha in un certo senso preparato il terreno al più celebre Sherlock Holmes, il metodico e scientifico detective ideato da Arthur Conan Doyle. Lo stesso Holmes cita Lecoq in Uno studio in rosso, apostrofandolo come "un miserabile imbranato". Ma Emile Gaboriau è stato comunque il primo a inventare il personaggio dell'investigatore procedurale, inserendolo nel contesto di un racconto al centro del quale c'è la risoluzione di un crimine o più in generale di un mistero.

Lecoq appare per la prima volta nel 1863 in L'affare Lerouge (L'Affaire Lerouge), sul quotidiano francese Pays che pubblicava a puntate un feuilleton dello scrittore.

Personaggio all'inizio di poca importanza, una sorta di allievo dell'ispettore Tabernet, altro personaggio di Emile Gaboriau, Lecoq diventerà in seguito il preferito dell'autore che, promossolo ad ispettore della Sûreté, gli farà assumere il ruolo del moderno poliziotto dotato di grandi doti di raziocinio.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Monsieur Lecoq è il protagonista di quattro romanzi e un racconto di Gaboriau, e di diversi pastiche:

Al cinema e in tv[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

  • Monsieur Lecocq, episodio tv della serie Les Grands Détectives, regia di Jean Herman (1975)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]