Mastomys awashensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mastomys awashensis
Immagine di Mastomys awashensis mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Mastomys
Specie M.awashensis
Nomenclatura binomiale
Mastomys awashensis
Lavrenchenko, Likhnova, and Baskevich, 1998

Mastomys awashensis (Lavrenchenko, Likhnova, and Baskevich, 1998) è un roditore della famiglia dei Muridi endemico dell'Etiopia.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 116 e 127 mm, la lunghezza della coda tra 111 e 123 mm e un peso fino a 68 g.[3]

Le parti dorsali sono nerastre con i fianchi fulvo-grigiastri, mentre le parti ventrali sono grigiastre. La linea di demarcazione lungo i fianchi è netta. La testa è nerastra con le guance giallo-fulve. Il dorso delle zampe è bianco, con gli artigli chiari. La coda è lunga circa come la testa ed il corpo ed è ricoperta di scaglie. Il numero cromosomico è 2n=32.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È una specie arboricola e notturna.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è endemica della Rift Valley etiopica.

Vive lungo le sponde del fiume Awash, popolate da boschi spinosi di Acacia e Commiphora con sottobosco di erba alta e vicino ad ambienti agricoli. Tuttavia non sembra essere una specie commensale dell'Uomo.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List, considerato l'areale limitato e il continuo declino nell'estensione e la qualità del proprio habitat forestale montano, classifica M.awashensis come specie vulnerabile (VU).[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Lavrenchenko, L. & Corti, M. 2008, Mastomys awashensis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mastomys awashensis in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005. ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Happold, 2013, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • David C.D.Happold, Mammals of Africa. Volume III-Rodents, Hares and Rabbits, Bloomsbury, 2013. ISBN 9781408122532

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi