Marcello Pagnini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcello Pagnini (Pistoia, 21 marzo 1921Pistoia, 29 giugno 2010) è stato un insegnante italiano, docente di lingua e letteratura inglese all'Università di Firenze.

Ha prodotto contributi critici tra i quali, fra le monografie: La poesia di William Wordsworth (1959), La poesia di William Collins (1964), Critica della funzionalità (1970), Lingua e musica (1974), Shakespeare e il paradigma della specularità (1976) e altri. Ha inoltre curato opere di Thomas Beedome, Ambrose Bierce, Bret Harte, Alfred Tennyson, George Chapman, Ezra Pound, Samuel Taylor Coleridge, William Blake.

È stato il curatore di una serie de Il Mulino, I contesti culturali della letteratura inglese, per la quale ha curato il volume Il Romanticismo (ultima ed. 2008).

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

  • La lingua inglese negli Stati Uniti, Le Lingue Estere, Firenze, 1950.
  • La poesia di W. Wordsworth, Feltrinelli, Milano, 1959.
  • Lirici carolini e repubblicani (a cura di), ESI, Napoli, 1961.
  • Alfred Tennyson, Selected Poems, scelta, introduzione e note a cura di Marcello Pagnini, Mursia, Milano, 1963.
  • La poesia di William Collins, Adriatica, Bari, 1964.
  • Struttura letteraria e metodo critico: con esempi tolti principalmente alle letterature inglese e anglo-americana, D'Anna, Messina-Firenze, 1967.
  • Elementi di ritmo e intonazione della lingua inglese, Liguori, Napoli, 1969.
  • Critica della funzionalità, Einaudi, Torino, 1970.
  • Lingua e musica: proposta per un'indagine strutturalistico-semiotica, Il Mulino, Bologna, 1974.
  • Rhapsody: tre studi su una lirica di T. S. Eliot (con Alessandro Serpieri e Anthony L. Johnson), Bompiani, Milano, 1974.
  • Estructura literaria y método crítico, Cátedra, 1975.
  • Pragmatica della letteratura, Sellerio, Palermo, 1980 (traduzione in inglese The Pragmatics of Literature, Indiana University Press, 1987)
  • Il romanticismo (a cura di), Il mulino, Bologna, 1986.
  • Semiosi. Teoria ed ermeneutica del testo letterario, Il Mulino, Bologna, 1988.
  • William Blake, Jerusalem, a cura di Marcello Pagnini, 2 voll., Giunti, Firenze, 1994.
  • Samuel Taylor Coleridge, I poemi demoniaci (a cura di), Giunti, Firenze, 1996.
  • Letteratura ed ermeneutica, L. S. Olschki, Firenze, 2002.