Marcantonio Zimara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcantonio Zimara o Zimarra (San Pietro in Galatina, 1470 circa – Padova, 1532 circa[1]) è stato un filosofo e medico italiano.

Laureato in medicina e filosofia all'Università di Padova vi insegnò nel 1507. Sindaco[termine anacronistico?] di Galatina, nel 1514 si recò a Napoli per difendere la città dai soprusi dei Duchi Castriota.[senza fonte]

Insegnò filosofia a Salerno con la stesura di una guida alle opere di Aristotele e Averroè. Curò la pubblicazione di alcune opere del grande filosofo tedesco e dottore della Chiesa Alberto Magno e del teologo e filosofo belga Giovanni di Jandun [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario di filosofia (2009), riferimenti in Collegamenti esterni.
  2. ^ Vedi Delio Cantimori in Enciclopedia Italiana, riferimenti in Collegamenti esterni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Galatinesi illustri, Guida Biografica, TorGraf Galatina, Galatina 1998.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Delio Cantimori, «ZIMARA, Marco Antonio», in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1937.
  • AA. VV., «Zimara, Marco Antonio», in Dizionario di filosofia, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2009.