Manuel da Costa Ataíde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Manuel da Costa Ataide)

Manuel da Costa Ataíde (Mariana, 18 ottobre 1762Mariana, 2 febbraio 1830) è stato un pittore e scultore brasiliano, è considerato uno degli artisti brasiliani più importanti[1].

Soffitto della Chiesa di San Francesco d'Assisi ad Ouro Preto

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Contemporaneo di Aleijadinho, al quale viene spesso affiancato per talento e doti, e con il quale ha collaborato nella realizzazione dei dipinti, degli altari, delle statue, nella chiesa di San Francesco a Ouro Preto, che è riconosciuta come una delle migliori testimonianze del cosiddetto rococò mineiro.

Scarse sono le notizie riguardanti la sua vita privata, e i suoi primi anni di vita.

È nato nelle stato delle Minas Gerais, ed è sepolto nella stessa città natale, nei dintorni della chiesa di San Francesco, dove ha dipinto i soffitti, con un suo Diluvio Universale, e anche la sacrestia, con raffigurazioni inerenti alla vita del santo.

Sempre a Mariana, ha dipinto il soffitto del presbiterio nella chiesa di Nostra Signora del Rosario, con la sua Ascensione della Vergine e il dipinto al tabernacolo (1826).

L'ultima cena. College di Caraça.

Due anni dopo ha realizzato una delle sue opere più apprezzate, l'Ultima Cena del Seminario di Caraça.

La località nella quale ha soggiornato e lavorato a lungo è stata sicuramente Ouro Preto, basti citare la volta della chiesa Di San Francesco con Assunzione della Vergine (1810), alle pareti del presbiterio arricchite con episodi della vita di Abramo.
Altri lavori importanti di pittura e di doratura degli altari, Ataide li ha realizzati, sempre nella stessa città, nella chiesa di Nostra Signora del Carmine, dove si è distinto per il soffitto della sacrestia impreziosito dalla Vergine col Bambino che dà lo scapolare a S.Simone Stock e altri santi legati all'ordine carmelitano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le muse", De Agostini, Novara, 1964, Vol.I, pag.431-432

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 96556809 LCCN: no2001080878