Mammuthus exilis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mammut pigmeo
Pygmy mammoth.JPG
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Proboscidea
Famiglia Elephantidae
Genere Mammuthus
Specie M. exilis
Nomenclatura binomiale
Mammuthus exilis
Maglio, 1970

Il mammut pigmeo, detto anche mammut delle Channel Islands (Mammuthus exilis), era un discendente nano dei Mammut propriamente detti, sia il mammut columbiano che il mammut imperatore.

Il mammut pigmeo viveva su un'isola preistorica chiamata Santa Rosae, formata da gran parte delle attuali Channel islands californiane. Si ritiene che i progenitori di questi animali giunsero sull'isola attraversando il canale di Santa Barbara circa 22.000 anni fa.

Questi animali misuravano circa 120-180 cm al garrese.

Il mammut pigmeo si estinse circa 12.000 anni fa per una serie di cause concatenate: la caccia da parte delle popolazioni locali, i cambiamenti climatici e soprattutto la perdita dell'habitat a causa dell'innalzamento del livello del mare, che provocò la divisione di Santa Rosae nelle isole di Santa Cruz, Santa Rosa, San Miguel ed Anacapa.

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi