Malesia britannica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Estensione della Malesia Britannica tra il 1909 e il 1946.

Il termine Malesia Britannica (in inglese British Malaya) indica un gruppo di stati della Penisola Malese che furono colonie britanniche dal XVIII secolo alla prima metà del XX. Queste colonie non erano sottoposte ad un'unica amministrazione: infatti la Malesia Britannica comprendeva gli Insediamenti dello Stretto, gli Stati Federati di Malesia e gli Stati non federati di Malesia. La Malesia Britannica cessò di esistere nel 1946, quando per semplificare l'amministrazione l'intera regione tranne Singapore fu unificata sotto l'Unione malese. Quest'ultima si dissolse ancora nel 1948, quando venne rimpiazzata dalla Federazione della Malesia. Infine ottenne l'indipendenza il 31 agosto 1957 e nacque così parte l'attuale Malesia, che in seguito si sarebbe ulteriormente allargata.

La Malesia Britannica fu il maggior produttore mondiale di stagno e gomma.

Malesia Britannica nel 1922: in blu gli Stati non federati di Malesia; in giallo gli Stati Federati di Malesia e in rosso gli Insediamenti dello Stretto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Zainal Abidin bin Abdul Wahid; Khoo, Kay Kim; Muhd Yusof bin Ibrahim; Singh, D.S. Ranjit (1994). Kurikulum Bersepadu Sekolah Menengah Sejarah Tingkatan 2. Dewan Bahasa dan Pustaka. ISBN 983-62-1009-1
  • Osborne, Milton (2000). Southeast Asia: An Introductory History. Allen & Unwin. ISBN 1-86508-390-9
  • 1911 Encyclopædia Britannica. Malay States.