Magan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Magan era una antica regione così denominata da alcuni documenti Sumeri cuneiformi risalenti al 2300 a.C. e commerciava con i Sumeri stessi e la Civiltà della valle dell'Indo fornendo loro minerali come rame e diorite, e che decadde presumibilmente intorno al 1700 a.C., con la decadenza della civiltà della valle dell'Indo, alla quale era legata da rapporti commerciali.

La precisa localizzazione non è tuttora conosciuta con certezza, ma molti archeologi e geologi concordano nell'indicare una parte dell'attuale Oman.[1], nel sud della Penisola Arabica. Altri archeologi indicano la regione dello Yemen conosciuta come Ma'in[2], altri il sud dell'Alto Egitto, altri la Nubia o il Sudan, e altri ancora parti dell'attuale Iran o Pakistan.[3] Ranajit Pal afferma che l'Oman e l'adiacente parte dell'Iran, al di là del golfo, era il Magan. In questo caso il leggendario Re Manium di Magan che, secondo Poebel, era conosciuto come Mannu, era il famoso Manu, citato nel sacro testo Indiano Rigveda. Il nome Oman può derivare da Ooumi Manu, uno dei vari Manu. Pal anche afferma che Magan era l'antica Magadha citata nei testi Indiani.[4]

Con la scomparsa dei commerci con la Civiltà della valle dell'Indo, il rame del Magan fu rimpiazzato, dai Babilonesi, con il rame importato da Cipro. Il commercio era frequente fra Magan ed Ur durante il regno dei Gutei. Dopo la loro caduta, Urnammu di Ur riprese le attività e i commerci fra le due nazioni (c. 2100 a.C.).[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ M. Redha Bhacker and Bernadette Bhacker, Digging in the Land of Magan, Archaeological Institute of America.
  2. ^ F. Hommel, Ethnologie und Geographie des alten Orients, (Handbuch der klassischen Altertumswissenschaft von W. Otto, III. Abtl. I, Teil, Bd. I, Munich 1926), 550, 578 ff.
  3. ^ John Lawton, Oman - The Lost Land in Saudi Aramco World, May/June 1983, pp. 18–19.
  4. ^ Ranajit Pal, "Non-Jonesian Indology and Alexander", New Delhi 2002, p.37.
  5. ^ Hamblin, William J. Warfare in the Ancient Near East to 1600 BC. New York: Routledge, 2006.