Luigi Carraro (dirigente sportivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luigi Carraro (1907Milano, 7 luglio 1967) è stato un dirigente sportivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vicepresidente dell'Associazione Calcio Milan nella stagione calcistica 1964-1965 e Presidente della stessa società dal 20 aprile 1966 al 1967, quando il suo posto fu preso dal figlio Franco Carraro[1]. Come presidente del Milan vinse una Coppa Italia e portò all'acquisto di Angelo Anquilletti e Roberto Rosato[2]. È stato inoltre Presidente della Federazione Italiana Sci Nautico[3].

Muore il 7 luglio 1967 di infarto durante l'assemblea dei soci[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Sappino, Dizionario del calcio italiano, 2000. URL consultato il 30 marzo 2013.
  2. ^ Luigi Carrara, magliarossonera.it. URL consultato il 30 marzo 2013.
  3. ^ La morte di Luigi Carraro in La Stampa, magliarossonera.it, 8 luglio 1967. URL consultato il 30 marzo 2013.
  4. ^ Oggi, 1980. URL consultato il 30 marzo 2013.