Louis Albert Bourgault-Ducoudray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Louis Albert Bourgault-Ducoudray

Louis Albert Bourgault-Ducoudray (Nantes, 2 febbraio 1840Parigi, 4 luglio 1910) è stato un compositore francese.

Seguendo la volontà del padre armatore, studiò diritto e contemporaneamente si avvicinò alla musica. Già all'età di diciotto anni compose il suo primo lavoro, un'opera comica, intitolata L'atelier de Prague (1859).[1]

Successivamente si iscrisse al conservatorio di Parigi. Dopo aver composto l'opera François d'Amboise, istituì una Società corale.

Durante un suo viaggio in Grecia venne in contatto con vari canti popolari, dai quali prese spunto per comporre un Etude sur la musique ecclésiastique grecque (1877).

In seguito assunse il ruolo di insegnante di storia della musica presso il Conservatorio.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • 'Stabat Mater, (1968)
  • Jeanne Hachette, (1891)
  • Thamara, (1891)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Cortenel e G.M.Gatti, ed.Paravia & C., Torino, 1956, pag.85

Controllo di autorità VIAF: 34499581 LCCN: no93029746

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie