Lost Man Booker Prize

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Lost Man Booker Prize è stato un'edizione speciale del Man Booker Prize assegnato nel 2010 in base a una votazione pubblica a un romanzo del 1970, ed è stato vinto da James Gordon Farrell per Tumulti.

L'origine del premio speciale risale al fatto che i libri pubblicati nel 1970 non hanno mai concorso al Booker Prize a causa di una modifica delle regole: fino al 1970 il premio è stato assegnato a libri pubblicati nel corso dell'anno precedente, mentre dal 1971 in poi è stato assegnato a libri pubblicati nello stesso anno il premio.

Da una lista iniziale di 20 titoli preparata dagli organizzatori, venne scelta una rosa di sei finalisti.[1] I finalisti vennero annunciati il 25 marzo 2010:[2]

Il premio è stato vinto da Tumulti di James Gordon Farrell, con il 38 per cento del voto del pubblico, ricevendo più del doppio del numero di voti del secondo classificato.[3] Con tale premio, Farrell ha raggiunto la ristretta cerchia di vincitori di due edizioni del premio, avendo già vinto l'edizione del 1973 con L'assedio di Krishnapur.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) The Lost Man Booker Prize in bookerprize.com, The Man Booker Prizes. URL consultato il 30 novembre 2012.
  2. ^ (EN) Flood, Alison, Lost Booker prize shortlist overlooks Iris Murdoch but plumps for Muriel Spark (Londra), The Guardian, 25 marzo 2010. URL consultato il 30 novembre 2012.
  3. ^ (EN) Stephen Adams, JG Farrell wins Lost Man Booker Prize for Troubles in The Daily Telegraph (Londra), 20 maggio 2010. URL consultato il 30 novembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]