Lorenzo Pasinelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lorenzo Pasinelli (4 settembre 16294 marzo 1700) è stato un pittore italiano del periodo barocco della scuola bolognese.

Studiò presso Simone Cantarini, nonostante questa esperienza le sue opere hanno un sapore manierista.[senza fonte] Dopo il 1648 collaborò con Flaminio Torre. Dipinse il Miracolo di Sant'Antonio che si trova presso la basilica di San Petronio di Bologna e per il senatore locale Francesco Ghisleri Amore disarmato dalle ninfe di Diana che si trova presso la Pinacoteca BPER di Modena.

Attribuito a Pasinelli, nella stessa collezione, si trova il dipinto allegorico, piuttosto atipico per il suo stile, Giovane donna con un gabbia aperta.

Dipinse inoltre una Sacra Famiglia e una Resurrezione dei morti per la chiesa di San Francesco di Bologna ed un Entrata di Cristo in Gerusalemme per la Certosa di Bologna.

Presso il suo studio transitarono Gian Antonio Burrini, Gioseffo dal Sole, Giovanni Pietro Zanotti, Giuseppe Mazza, Ercole Fava, Donato Creti e Giuseppe Gambarini.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rudolf Wittkower (1993). "Pelican History of Art. ed. Art and Architecture Italy, 1600-1750". 1980. Penguin Books, pp. p343.
  • Farquhar, Maria (1855). Ralph Nicholson Wornum. ed. "Biographical catalogue of the principal Italian painters". Woodfall & Kinder, Angel Court, Skinner Street, London; Digitizzato da Googlebooks a partire da una copia in possesso della Oxford University il 27 giugno 2006, pp. pp. 120-121.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 15575166 LCCN: nr94019819