Lophiodon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lophiodon
Stato di conservazione: Fossile
Lophiodon 1.JPG
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Perissodactyla
Famiglia Lophiodontidae
Genere Lophiodon

Il lofiodonte (gen. Lophiodon) è un mammifero estinto, fossile dell'Eocene medio e superiore (da 45 a 40 milioni di anni fa). I suoi fossili sono stati rinvenuti in Europa.

Un parente fossile dei tapiri[modifica | modifica sorgente]

L'aspetto di questo animale doveva essere vagamente simile a quello di un grosso tapiro; le zampe, lunghe e robuste, sorreggevano un corpo pesante e a forma di botte. La testa era grande e probabilmente possedeva una corta proboscide, a causa della presenza di ossa nasali arretrate. La proboscide doveva servire all'animale in vita per portarsi alla bocca le molte foglie di cui il lofiodonte si cibava. Le dimensioni erano notevoli, e alcune specie potevano raggiungere la taglia di un rinoceronte. Benché strettamente imparentati con i tapiri, i lofiodonti si estinsero alla fine dell'Eocene, nel corso dell'evento chiamato Grand Coupure, e non lasciarono discendenti.

Resti fossili di una specie di lofiodonte (L. lautricense) sono presenti al Museo di Paleontologia e Preistoria dell'Università di Ferrara.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Il lofiodonte all'Università di Ferrara

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi