Lokomotivbau Elektrotechnische Werke Hans Beimler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lokomotivbau Elektrotechnische Werke „Hans Beimler“
Stato Germania Est Germania Est
Tipo VEB
Fondazione 1947 a Hennigsdorf
Fondata da Amministrazione militare sovietica in Germania
Chiusura 1992
Sede principale Hennigsdorf
Gruppo Kombinat LEW
Settore Trasporto
Prodotti rotabili ferroviari

La Lokomotivbau Elektrotechnische Werke „Hans Beimler“ (LEW) era un'industria produttrice di materiale ferroviario, e l'unica a produrre locomotive elettriche nella Repubblica Democratica Tedesca.

Intitolata al politico e rivoluzionario Hans Beimler, aveva sede a Hennigsdorf.

La LEW venne fondata dall'Amministrazione militare sovietica in Germania nel 1945, nazionalizzando gli stabilimenti AEG di Hennigsdorf, attivi dal 1910. La LEW proseguì le costruzioni di materiale ferroviario, concentrandosi a partire dagli anni sessanta sulla produzione di mezzi a trazione elettrica, per le ferrovie nazionali (Deutsche Reichsbahn) e per numerose compagnie estere.

Fra i prodotti più rappresentativi si ricordano le locomotive serie E 11 ed E 42, e successivamente le serie 250 e 243, oltre agli elettrotreni serie 270 per la S-Bahn di Berlino, e tipo G per la metropolitana.

Nel 1992 la LEW venne inglobata dalla AEG, con cui già dal 1989 aveva iniziato intensi rapporti di collaborazione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]