Lodovico Antonio Vincenzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lodovico Antonio Vincenzi (Modena, 1750Modena, 1822) è stato un traduttore e scrittore italiano.

Le sue traduzioni più note sono quelle dal latino dei Tristia di Ovidio, delle Georgiche di Virgilio e delle Odi di Orazio e quella del Ver-Vert ossia il Pappagallo... di Jean-Baptiste Gresset dal francese.

Ha scritto anche il libretto dell'opera in due atti di Antonio Gandini Erminia.

Fu apprezzato per le sue traduzioni eleganti in versi, questi sono i primi versi dei Tristia di Ovidio da lui tradotti:

« A Roma andrai, né invidioti, - mio libricciuol, soletto

Ahi! chè al signor tuo misero- è d'irsene disdetto.
Va, ma incolto, qual d'esule- all'opra esser s'addice:
Al tempo confacevoli- le spoglie abbi, infelice.
Giacinti non ti pingano- col porporin lor suco:
A tue vicende flebili- ben non istà quel fuco.
Né minio faccia al titolo,- né cedro al foglio impronte,
Né portar corna candide- sulla offuscata fronte.
Non l'una e l'altra pagina- pomice fral polisca;
Ma scarmigliata ed ispida- tua chioma comparisca. »