Lingua shua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shua
Parlato in Botswana Botswana
Persone 6.000[1]
Tipo SOV
Filogenesi lingue khoisan
 lingue khoe-kwadi[2]
  lingue khoe
   lingue kalahari
    kalahari orientali
Codici di classificazione
ISO 639-3 shg  (EN)
Khoisan languages historical.PNG
diffusione delle lingue khoisan nell'Africa meridionale

La lingua shua o shwa è una lingua parlata nell'Africa sudoccidentale, appartenente alla famiglia delle lingue khoisan; è considerata parte del sottogruppo khoe-kwadi.[1] La lingua è conosciuta con diversi altri nomi (mashuakwe, shua-khwe, tshumakwe).[1]

Lo shua viene parlato da circa 6.000 persone[1] nella parte nordorientale del Botswana, presso i confini con lo Zimbabwe. Nonostante il ridotto numero di parlanti, all'interno della lingua shua vengono identificati numerosi dialetti,[1][3] alcuni dei quali già estinti o in grave pericolo di scomparsa.

  • deti (estinto)[4]
  • ganádi
  • shwa-khwe
  • nǀoo-khwe
  • ǀoree-khwe o ǀkoree-khwe
  • ǁʼaiye o ǀaaye
  • ǀxaise or ǀtaise, con 220 parlanti nel 2008, in grave pericolo di estinzione[5]
  • danisi, con 220 parlanti nel 2008, in grave pericolo di estinzione[5]
  • hietshware
  • tshidi-khwe
  • cara

Lo shua è una lingua tonale ed è contraddistinta (come tutte le lingue khoisan) dalla presenza di numerose consonanti clic, prodotte facendo schioccare la lingua contro il palato o contro i denti.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Lingua shua su Ethnologue.
  2. ^ (EN) MultiTree.
  3. ^ I simboli "ǁ" e "ǀ" che compaiono in alcuni nomi indicano rispettivamente un clic laterale e un clic dentale.
  4. ^ (EN) UNESCO Atlas of the World's Languages in danger - Deti.
  5. ^ a b (EN) UNESCO Atlas of the World's Languages in danger.