Leica M9

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leica M9
Leica M9 Front.jpg
Tipo Telemetro
Formato full frame 35 mm
Risoluzione del sensore 18 megapixel effettivi
Innesto obiettivi Intercambiabili Leica M
Mirino telemetro
Esposimetro TTL a lettura media
Sensibilità ISO 160 - 2500
Tempi da 32sec a 1/4000sec
Modi esposizione A (prorità di diaframma), M (manuale)
Bracketing si, 3/5/7 immagini, da 0.5 a 2.0 stop
Tasto di anteprima profondità di campo
Tasto di blocco esposizione
Esposizioni multiple
Flash integrato no
Velocità massima con flash-sync 1/180 s
Luogo di produzione Germania Germania

La Leica M9 è la seconda fotocamera digitale dopo la M8 presentata dalla Leica, il 9 settembre 2009, della cinquantennale dinastia della classica serie M a telemetro della casa tedesca, serie della quale condivide le ottiche. Il sensore Full Frame 35 mm. (36x24 mm.) sviluppato dalla Kodak, è il KAF-18500 da 18,5 megapixel.

Disponibile in due finiture: antracite (10705) e laccata nera (10704). In bundle con la fotocamera è offerta una licenza di Adobe Photoshop Lightroom per il trattamento dei DNG.

Dal settembre 2010 è disponibile nella edizione speciale M9 "Titanium", in tiratura limitata di 500 fotocamere, una riprogettazione con la collaborazione del designer italiano Walter De Silva, costruita in titanio e con diverse altre differenze tecniche.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Leica M9 su Zoomingin.net

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia