Lago di Lesina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lago di Lesina
Lake- Lago di Lesina.jpg
Stato Italia Italia
Regione Puglia Puglia
Provincia Foggia Foggia
Coordinate 41°53′16″N 15°26′25″E / 41.887778°N 15.440278°E41.887778; 15.440278Coordinate: 41°53′16″N 15°26′25″E / 41.887778°N 15.440278°E41.887778; 15.440278
Altitudine m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 51,4 km²
Profondità massima < 2 m
Mappa di localizzazione: Italia
Lago di Lesina

Il lago di Lesina (in Latino: Lacus Pantanus) è un bacino lacustre salmastro situato a nord della Puglia, tra il Tavoliere delle Puglie e il promontorio del Gargano.

Dati generali[modifica | modifica wikitesto]

Lungo circa 22 km e largo mediamente 2,4 km, ha una superficie pari a 51,4 km². È il 9° lago italiano e il secondo dell'Italia meridionale. Le sue acque sono salate.

Mediante due canali, l'Acquarotta e lo Schiapparo, la laguna comunica col mare Adriatico, da cui la separa una duna, il Bosco Isola, larga tra 1 e 2 km e lunga 16 km. Numerosi torrenti assicurano al lago un discreto apporto d'acqua dolce, mentre non secondario è il contributo ipogeo delle falde freatiche, così come quello meteorico. La sua profondità media è pari a 0,7 metri, mentre la massima è inferiore ai 2 metri.

Le sue acque sono popolate soprattutto da anguille, notevole fonte di reddito per il comune di Lesina.

Il lago, di origine costiera, si è formato in parte dall’accumulo alloctono di sedimenti lacustri provenienti dai fiumi situati a monte del bacino e in parte dall’accumulo autoctono di depositi lacustri provenienti dai margini dello stesso lago.


Nella parte orientale del lago si trova la Riserva naturale Lago di Lesina, un'area naturale protetta statale istituita nel 1981. La riserva occupa una superficie di 930,00 ha nella provincia di Foggia; è stata istituita come area di ripopolamento animale.[1]

Nell'area è presente il Centro visite del Parco Nazionale del Gargano "Laguna di Lesina", gestito dalla Lipu.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Elenco ufficiale delle aree protette (EUAP) 5º Aggiornamento approvato con Delibera della Conferenza Stato Regioni del 24 luglio 2003 e pubblicato nel Supplemento ordinario n. 144 alla Gazzetta Ufficiale n. 205 del 4 settembre 2003.
  2. ^ Percorsi didattico-educativi > LIPU, in Foggia Città Educativa, 25 aprile 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]