La famiglia Bellelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La famiglia Bellelli
La famiglia Bellelli
Autore Edgar Degas
Data 1858-1869
Tecnica olio su tela
Dimensioni 200 cm × 250 cm 
Ubicazione Museo d'Orsay, Parigi

La famiglia Bellelli è un dipinto a olio su tela (200xcm 250 cm) realizzato tra il 1858 ed il 1869 dal pittore francese Edgar Degas.

È conservato nel Musée d'Orsay di Parigi.

Grande dipinto giovanile, la cui ideazione e prima elaborazione risalgono al soggiorno in Italia. Il quadro ritrae la famiglia della zia paterna del pittore, Laura De Gas, sposata con il barone napoletano Gennaro Bellelli (18121864), esule a Firenze per motivi politici.

L'opera ha un'impostazione decisamente classica (in particolare sembra risentire l'influsso di Diego Velázquez), ma la sua lunga elaborazione ultradecennale a Parigi finisce per dargli anche un'impronta impressionista.

La scena è percorsa da una grande tensione interna ed esprime la situazione di forte conflitto che divideva i due coniugi: la parte sinistra del quadro è occupata dalla zia del pittore in lutto per la recente morte a Napoli del padre (ritratto in una sanguigna appesa dietro di lei) che sembra quasi attirare a sé le due graziosissime figlie, Giovanna e Giulia, e che guarda lontano con espressione severa ed amareggiata. La parte destra è occupata dal marito seduto di spalle e il cui viso si intravvede di profilo.

Sullo sfondo del dipinto, uno specchio e una porta introducono dettagli di luce. Da notare infine, l'uso ragguardevole del colore nero, non proprio comunissimo fra gli Impressionisti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura