Kotoko (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kotoko
Kotoko.png
Kotoko
Titolo originale Kotoko
Paese di produzione Giappone
Anno 2011
Durata 91 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, orrore
Regia Shinya Tsukamoto
Soggetto Cocco
Sceneggiatura Shinya Tsukamoto
Fotografia Satoshi Hayashi, Shinya Tsukamoto
Montaggio Shinya Tsukamoto
Interpreti e personaggi
Premi

Kotoko è un film del 2011 diretto da Shinya Tsukamoto e interpretato da Cocco e Shinya Tsukamoto. È stato presentato in anteprima in Italia al 68º Festival di Venezia, attraverso il quale ha vinto il premio come miglior film nella sezione Orizzonti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una madre, che vive da sola, è afflitta da una forma di visione doppia. Prendersi cura del suo neonato si trasforma in un incubo quando la madre diventa paranoica. L'unico momento in cui la madre non vede doppio è quando canta. Trova altresì una sorta di conforto nel tagliarsi, facendo in modo che il sangue grondi liberamente per sentirsi viva. Ne deriva una tormentata caduta della sua stabilità mentale. Quando perde il controllo degli eventi, il suo bambino le verrà sottratto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema