Ken Venturi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ken Venturi
Dati biografici
Nome Kenneth Venturi
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Golf Golf pictogram.svg
Dati agonistici
Ritirato dal 1967
Statistiche aggiornate al febbraio 2009

Kenneth Venturi, noto come Ken (San Francisco, 15 maggio 1931Rancho Mirage, 17 maggio 2013[1]), è stato un golfista statunitense, professionista fra la fine degli anni cinquanta e i primi anni sessanta, presente nella Hall of Fame degli sportivi italoamericani.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Guadagnò subito la notorietà nel 1956 quando, da amatore, si classificò secondo nel torneo Masters di quell'anno, dopo essere stato primo dal primo round. Egli colpì un final round 80 e sprecò un 4 colpi lead che gli impedì di vincere in modo netto e così di diventare il primo amatore a fare ciò nella storia del Masters. Anni dopo egli sarà paragonato al ‘'back nine collapse'‘ di Greg Norman nel ‘96.

Alla fine degli anni ‘50, divenne allievo del grande Byron Nelson e fu anche influenzato dal partner giocatore Ben Hogan. Con questo ottima collaborazione combinata con il suo eccezionale talento, fu vincitore regolarmente nel corso dei primi anni da professionista, al PGA Tour alla fine del ‘56. Di nuovo arrivò vicino a vincere il Masters del ‘58 e del ‘60, entrambe le volte essendo stato battuto da Arnold Palmer.

Dopo aver subito lievi ferite in un incidente automobilistico nel ‘61, il suo ‘'swing'‘, e quindi la sua carriera, cominciarono a decrescere. Questo calo durò fino al ‘64 quando, per ragioni che egli non comprese, iniziò a rigiocare bene. Dopo un paio di alti posti in classifica, toccò l'apice del suo ritorno vincendo l'‘'U.S. Open'‘ al Congessional Country club dopo essere quasi collassato nel caldo soffocante durante il round finale a 36 buche. Ricevette il premio ‘'Sportivo dell'anno'‘ dalla rivista Sports Illustrated. Nel ‘65 giocò nella squadra della ‘'Ryder Cup'‘.

Dopo il ‘64 la sua carriera subì ancora un declino quando gli fu diagnosticato la sindrome del tunnel carpale ad entrambi i polsi. Dopo diverse operazioni la sua patologia fu guarita, però egli non riuscì più a guadagnare la forma che aveva in precedenza. Dopo il suo ritiro nel Tour del ‘67 con un totale di 14 vittorie in carriera, egli trascorse i successivi 30 anni lavorando come un commentatore sportivo per CBS Sports, ed anche gestendo e insegnando una serie di scuole di golf.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ken Venturi, U.S. Open Golf Champion and Broadcaster, Dies at 82 (en) Nytimes.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 110381473