Josefine Mutzenbacher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Josefine Mutzenbacher ovvero La storia di una prostituta viennese da lei stessa narrata
Titolo originale Josefine Mutzenbacher
oder Die Geschichte einer Wienerischen Dirne von ihr selbst erzählt
Altri titoli Josefine Mutzenbacher
Autore Felix Salten
1ª ed. originale 1906
1ª ed. italiana 1991
Genere romanzo
Sottogenere erotico
Lingua originale tedesco
Ambientazione Austria
Protagonisti Josephine Mutzenbacher

Josefine Mutzenbacher ovvero La storia di una prostituta viennese da lei stessa narrata (in tedesco: Josefine Mutzenbacher oder Die Geschichte einer Wienerischen Dirne von ihr selbst erzählt) è un romanzo erotico pubblicato anonimamente a Vienna nel 1906. Benché nessun autore abbia mai rivendicato la paternità dell'opera, già all'epoca essa fu attribuita a Felix Salten o a Arthur Schnitzler dai bibliotecari dell'Università di Vienna.

L'edizione italiana della casa editrice Es lo attribuisce a Salten.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama del romanzo Josefine Mutzenbacher è strutturata nel formato delle memorie, narrate in prima persona. La storia è mostrata dal punto di vista della prostituta viennese ormai cinquantenne, che ricorda i suoi lunghi trascorsi sessuali mentre si trovava a Vienna. Contrariamente a quel che ci si aspetterebbe dal titolo, l'intera vicenda narrata nel libro si svolge quando Josefine ha tra i 5 e i 12 anni, prima che diventi una prostituta con licenza nei bordelli di Vienna. La conclusione avviene proprio quando Josefine, dodicenne, è abbastanza grande per iniziare il servizio professionale.

Benché il libro usi parecchi eufemismi per descrivere le parti anatomiche, è interamente pornografico, ed elenca tutti i possibili tabù sessuali, dalla prostituzione infantile all'incesto, al sesso di gruppo, alla fellatio.

La Decisione Mutzenbacher[modifica | modifica wikitesto]

La Decisione Mutzenbacher (Case #BVerfGE 83,130) fu una presa di posizione della Corte Federale della Germania del 27 novembre 1990 concernente l'inclusione di Josefine Mutzenbacher in una lista di opere vietate ai minori, stilata dal "Bundesprüfstelle für jugendgefährdende Medien" (BPjM) ("Dipartimento che testa le opere pericolose per la gioventù"). La conclusione fu che "la Pornografia e l'Arte non sono mutuamente esclusive" e che quindi il libro non doveva essere vietato. Tuttavia, nel 1992, il BPjM emise una nuova decisione e reintrodusse il libro nella Lista di quelli dannosi per i giovani (list of youth-endangering media) ritenendo prioritaria la protezione dei bambini rispetto alla libertà artistica.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Dopo Die Geschichte einer Wienerischen Dirne. Von ihr selbst erzählt apparvero ancora più tardi i due sequel:

  • Meine 365 Liebhaber e
  • Peperl Mutzenbacher - Tochter der Josefine Mutzenbacher.

Gli autori sono anonimi; ma non ci sono prove che i due seguiti siano dello stesso autore, quindi di Felix Salten, se è lui l'autore originale.

Film[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo tedesco Traduzione italiana Regista Attrice Titolo italiano
1970 Josefine Mutzenbacher Josephine Mutzenbacher Kurt Nachmann Christine Schuberth La contessa... e i suoi amanti
1971 Josefine Mutzenbacher II - Meine 365 Liebhaber Josephine Mutzenbacher II - I miei 365 amanti Kurt Nachmann Christine Schuberth
1972 Auch Fummeln will gelernt sein Inoltre, armeggiando da imparare Kurt Nachmann Christine Schuberth
1976 Josefine Mutzenbacher - Wie sie wirklich war: 1. Teil Josefine Mutzenbacher - Come è stato davvero: 1 Parte Hans Billian Patricia Rhomberg
1976 Josefine Mutzenbacher - Wie sie wirklich war: 2. Teil Josefine Mutzenbacher - Come è stato davvero: 2 Parte Gunter Otto Leila Vigso Josephine la viziosa
1978 Die Beichte der Josefine Mutzenbacher La confessione di Josefine Mutzenbacher Hans Billian Jane Iwanoff
1981 Aus dem Tagebuch der Josefine Mutzenbacher Dal diario di Josefine Mutzenbacher Hans Billian Andrea Werdien Josephine paradiso erotico
1982 Josefine Mutzenbacher - Wie sie wirklich war: 3. Teil Josefine Mutzenbacher - Come è stato davvero: 3 Parte Gunter Otto Uschi Karnat
1982 Josefine Mutzenbacher - Wie sie wirklich war: 4. Teil Josefine Mutzenbacher - Come è stato davvero: 4 Parte Gunter Otto Uschi Karnat
1983 Josefine Mutzenbacher - Wie sie wirklich war: 5. Teil Josefine Mutzenbacher - Come è stato davvero: 5 Parte Gunter Otto Carmen Chevalier
1984 Josefine Mutzenbacher - Wie sie wirklich war: 6. Teil Josefine Mutzenbacher - Come è stato davvero: 6 Parte Gunter Otto Carmen Chevalier
1986 Die Liebesschule der Josefine Mutzenbacher La scuola d'amore di Josefine Mutzenbacher Hans Billian Desirée Bernardy La parte più appetitosa... della femmina
1990 Josefine Mutzenbacher Josefine Mutzenbacher Jürgen Enz
1991 Josefine Mutzenbacher - Die Hure von Wien Josefine Mutzenbacher - La prostituta di Vienna Hans Billian Vanessa Velvet
1994 Heidi, Heida 1. Josefine Mutzenbackers Enkelin lässt grüßen Heidi, Heida 1. Saluti dalla nipote di Josefine Mutzenbackers Jürgen Baumann
1996 Heidi, Heida 2. Josefine Mutzenbackers Enkelin lässt grüßen Heidi, Heida 2. Saluti dalla nipote di Josefine Mutzenbackers Gunter Otto

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Felix Salten, Josefine Mutzenbacher ovvero La storia di una prostituta viennese da lei stessa narrata, tradotto da Maria Teresa Ferrari, Milano, ES, 1991, p. 240, ISBN 978-88-85357-18-1.
  • Felix Salten, Josefine Mutzenbacher, tradotto da Maria Teresa Ferrari, Milano, Sperling paperback, 1993, p. 193, ISBN 978-88-7824-291-3.
  • Felix Salten, Josefine Mutzenbacher ovvero La storia di una prostituta viennese da lei stessa narrata, tradotto da Maria Teresa Ferrari, Milano, ES, 1996, ISBN 978-88-85357-18-1.
  • Felix Salten, Josefine Mutzenbacher, Milano, ES, 1998, p. 236, ISBN 978-88-86534-73-4.
  • Felix Salten, Josefine Mutzenbacher ovvero La storia di una prostituta viennese da lei stessa narrata, tradotto da Maria Teresa Ferrari, Milano, ES, 1996, p. 233, ISBN 978-88-95249-10-0.
  • Felix Salten, Josefine Mutzenbacher, Milano, ES, 2011, ISBN 978-88-95249-65-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]