Josceline Percy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sir Josceline Percy (Hastings, 17 luglio 1811Pembroke, 25 luglio 1881) è stato un ammiraglio e militare britannico.

Era figlio di George Percy, V duca di Northumberland, e Louisa, figlia di James-Archibald Stuart-Wortley-Mackenzie.

Entrò nella Royal Navy ad appena nove anni come allievo ufficiale, e già nel 1825 supportò come guardiamarina la flotta inglese di Lord Francis Edwin FitzConan Drummond nella Guerra argentino-brasiliana in aiuto al generale argentino Carlos MarÍa de Alvear: l'intento inglese era quello di aiutare il neonato stato argentino contro la sempre crescente potenza dell'impero brasiliano, che ledeva economicamente l'agemonia britannica sui mari.

Nel 1833 venne promosso capitano di vascello e nel 1845 combatté la Guerra Anglo-sikh come colonnello di un reggimento di fanteria di marina; nel 1852 entrò in Parlamento rappresentando il Laucerstone e nello stesso anno divenne commodoro e cavaliere dell'Ordine del Bagno.

Da allora ebbe svariati incarichi governativi in alcune province del regno unito: fu governatore del Terranova, Governatore militare della base militare di La Valletta e infine Governatore di Malta. Durante il periodo trascorso a Malta (1847-1866) si avvicinò all'Ordine cavalleresco di Malta, divenendone membro dopo essersi convertito al cattolicesimo.

Come viceammiraglio fu comandante della flotta britannica dell'Atlantico dal 1868 al 1876, e dal 1873 al 1874 si occupò della salvaguardia delle navi britanniche che trasportavano rifornimenti agli inglesi durante la III Guerra Anglo-Ashanti.

Minato da una malattia cronica, nel 1876 si trasferì in Galles, dove si spense il 25 luglio 1881.

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie