Hugh Percy, I duca di Northumberland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronet of a British Duke.svg
Hugh Percy
I duca di Northumberland
Hugh Percy, I duca di Northumberland in un ritratto a stampa d'epoca
Hugh Percy, I duca di Northumberland in un ritratto a stampa d'epoca
Duca di Northumberland
In carica 1766 –
1786
Predecessore Titolo inesistente
Successore Hugh Percy, II duca di Northumberland
Trattamento His Grace
Altri titoli Conte di Northumberland
Barone Lovaine di Alnwick
Baronetto
Nascita Coventry, 2 marzo 1714
Morte Praga, 6 giugno 1786
Dinastia Percy
Padre Langdale Smithson
Consorte Elizabeth Seymour, duchessa di Northumberland
Religione anglicanesimo

Lord Hugh-Waldemar Percy, I duca di Northumberland (Coventry, 2 marzo 1714Praga, 6 giugno 1786) è stato un nobile britannico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Sir Langdale Smithson, discendeva da una antica famiglia di piccoli proprietari terrieri delle West Midlands e assunse il cognome di Percy, anno del suo matrimonio con Lady Elizabeth Seymour, figlia di Lord Thomas Seymour, VII duca di Sommerset, la cui famiglia aveva il titolo di conte di Northumberland da secoli. Alla morte del suocero divenne quinto conte di Northumberland.

Egli fu educato ad Eton e nel 1733 intraprese il primo Grand Tour che lo portò A Venezia dove conobbe le opere di Canaletto, ed intraprese il viaggio una seconda volta nel 1778 insieme a Lord Francis Basset, I barone di Dustainville.

Nel 1756 fu insignito dell'Ordine della Giarrettiera e dal 1762 entrò a far parte del Consiglio Privato di Sua Maestà. al 1763 fu Cancelliere d'Inghilterra, fino a quando gli succedette Simon Harcourt, I conte d'Harcourt. Nel 1766 la contea di Northumberland divenne ducato ed inoltre gli venne attribuito il titolo di barone Lovaine nel giugno 1784 con una specifica speciale perché passasse al secondogenito Algernon

Fu anche mecenate del Canaletto e si contese con Francis Greville, I conte di Warwick, il possesso di alcune sue opere. Ricostruì Stanwick Park tra il 1739 ed il 1740, fu uno dei 175 commissari per la costruzione del Ponte di Westminster, e fece costruire un osservatorio astronomico, si disegno doi Robert Adam, a Ratcheugh Crag, a Longhoughton. Thomas Chippendale gli dedicò il suo Gentleman & Cabinet maker's director (1754).

I duchi furono i protettori di Robert Adam che progettò per loro gli interni neoclassici di Northumberland House, la loro casa londinese, demolita poi verso il 1870 in occasione della creazione di Trafalgar Square: la loro sala degli specchi è oggi ospitata nel Victoria and Albert Museum. Adam lavorò per il duca anche nella realizzazione degli interni di Syon House mentre ad Alnwick Castle, in Northumberland, il duca ingaggiò James Wyatt.

Come duca del Northumberland, venne succeduto dal suo primogenito Lod Hugh.

Egli fu anche padre di James Smithson (1765–1829), famoso per aver dato origine alla fondazione alla base dello Smithsonian Institute a Washington, D.C.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Il 16 luglio 1740 sposò Lady Elizabeth Seymour, II baronessa Percy, figlia di Algernon Seymour, VII duca di Somerset. Ebbero due figli:

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera