Jonathan Levine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jonathan A. Levine (New York, 18 giugno 1976) è un regista e sceneggiatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Levine ha vinto l'Audience Award al Sundance Film Festival 2008 per il film Fa' la cosa sbagliata da lui diretto e scritto.[1] Successivamente ha diretto altri due lungometraggi: 50 e 50, ispirato alla vita dello sceneggiatore Will Reiser, e Warm Bodies, basato sull'omonimo romanzo dello scrittore Isaac Marion.[2][3][4]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiatore[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 'Warm Bodies' lands Jonathan Levine, The Hollywood Reporter, 13 ottobre 2010. URL consultato il 5 giugno 2011.
  2. ^ (EN) 'Mandy Lane' Director Takes New Spin on Zombie Genre with 'Warm Bodies', Bloody-disgusting.com, 19 gennaio 2010. URL consultato il 20 ottobre 2010.
  3. ^ (EN) Zombies Need Love Too! Cuddle Up with Some Warm Bodies!, Dreadcentral.com, 19 gennaio 2010. URL consultato il 20 ottobre 2010.
  4. ^ (EN) Summit cozies up to 'Warm Bodies', Variety, 19 gennaio 2010. URL consultato il 20 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 169021320