Johanne Schmidt-Nielsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johanne Schmidt-Nielsen

Johanne Schmidt-Nielsen (Odense, 22 febbraio 1984) è una politica danese.

È membro dell'Alleanza rosso-verde. All'età di 23 anni, viene eletta in occasione delle elezioni parlamentari del 2007 al Folketing, il Parlamento nazionale, divenendo così uno dei più giovani deputati della storia del suo Paese.[1] A Schmidt-Nielsen è stato riferito da parte della stampa il titolo di "nuova regina dell'Alleanza Rosso-Verde".[2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Schmidt-Nielsen inizia la militanza politica nel 1997. Nel 2005, tenta senza successo di farsi eleggere consigliere municipale a Copenaghen. Nel maggio 2006 viene eletta membro del comitato esecutivo dell'Alleanza Rosso-Verde e rieletta l'anno successivo. Nel 2007 si laurea in scienze sociali all'Università di Roskilde.

Nella campagna elettorale in vista delle politiche del 2007, incentra la sua campagna sui temi della sicurezza sociale e della lotta alle discriminazioni.[4] Il 12 novembre, partecipa a un dibattito televisivo per dirigenti di partito in rappresentanza dell'Alleanza rosso-verde, la quale viene diretta da un comitato e non da un leader unico.[5]

Ha preso più voti di tutti (premier compresa). Nel 2007 ha lanciato 200kg di pasta sul ministero della Finanza. Contro i tagli alla scuola[senza fonte].

Con lei nelle elezioni parlamentari del 2011 l'Alleanza Rosso-Verde ha ottenuto il 6,7 per cento dei voti e 12 seggi in Parlamento

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DA) Johansen, Tobias Stern, "Kaffepiccolinen" fik flere stemmer end Khader, Kristeligt Dagblad, 15 novembre 2007
  2. ^ (DA) Sjølie, Marie Louise (24 maggio 2007). Revolution hver eneste dag. Dagbladet Information. Consultato il 6 aprile 2008.
  3. ^ (DA) Rømer, Mikael (16 novembre 2007). Enhedslistens nye dronning rykker ind. Ekstra Bladet. Consultato il 6 aprile 2008.
  4. ^ (DA) Find din kandidat: Johanne Schmidt-Nielsen, Danmarks Radio
  5. ^ (DA) Nilsson, Kirsten, Bendtsen bad Enhedslistens spidskandidat hente kaffe, Politiken, 13 novembre 2007

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]