Intertype Corporation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Harris Corporation
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1911
Fondata da Hermann Ridder
Chiusura 1957 si è fusa con Harris-Seybold
Sede principale Stati Uniti Brooklyn, New York
Persone chiave
  • Wilbur Scudder
  • Gilbert Powderly Farrar
  • Edwin W. Sharr
Settore Prodotti per arti grafiche
Dipendenti 750 (1912)

L'Intertype Corporation è stata un'azienda che ha operato nel mondo della produzione di macchine per la tipografia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'Intertype Corporation è stata fondata nel 1911 da Hermann Ridder , lo stesso che ha fondato la Knight Ridder, con il nome di International Typesetting Machine Company.

L'International Typesetting Machine Company fu acquistata da un consorzio per 1,65 milioni di dollari ma nel 1916 fu riorganizzata sotto il nome di Intertype Corporation. L'azienda ha prodotto l'Intertype, una macchina per la composizione tipografica somigliante al Linotype, utilizzando le stesse matrici della Linotype.

In principio la maggior parte delle loro macchine erano costruite a partire dalla Linotype. Nel 1917, l'Intertype Corporation produceva tre modelli della propria macchina. Poco dopo la maggior parte dei brevetti originali per l' Intertype era scaduto e così l'Intertype era essenzialmente identico al Linotype pur comprendendo almeno 51 brevetti per il miglioramento della macchina. Di norma l' Intertype poteva stampare titoli fino a 30 punti ed è stato offerto anche un "Composing Stick Attachment" che ha permesso alla loro macchina di essere utilizzata per stampare i titoli fino a 60 punti.

Nonostante i problemi di liquidità iniziali, l'Intertype Corporation ha avuto un buon successo negli anni successivi, producendo macchine mixer, macchine ad alta velocità, ed il primo compositore di foto-tipo. Nel 1957, l' Intertype Corporation si è fusa con l'Harris-Seybold, un'azienda produttrice di presse e taglierine, ed è così diventata l'Intertype-Harris Corporation.

Dopo la fusione, la l'Intertype-Harris Corporation introdusse la Fotosetter. La Fotosetter era la prima macchina per la composizione di foto e si basava sugli stessi standard della Intertype, si erano solamente sostituite le matrici in ottone con delle piccole pellicole negative al posto di usare il casting, quest'ultimo usato per esporre la carta fotografica.