Ḫumbaba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Humbaba)

Ḫumbaba o Ḫubaba o Ḫuwawa è, nella cultura religiosa mesopotamica, il divino guardiano della Foresta dei Cedri, localizzata nella "Montagna che dà la vita" (Kur). Nella versione dell'Epopea paleobabilonese di Gilgameš, tale luogo e anche sede degli dèi[1].

Ḫumbaba verrà ucciso dal re di Uruk, il divino Gilgameš, quando questi, accompagnato da Enkidu, sfida il guardiano aiutato dal dio Sole, Šamaš.

Tra le sue caratteristiche peculiari, si annovera lo sguardo che poteva indurre la morte.

Viene descritto nel poema sumerico Gilgameš e Ḫubaba; nelle tavole: Tavola della Pennsylvania, Tavola di Yale, Tavola della Collezione Schøyen 1, Tavola di Nippur (OB UM), Tavola della Collezione Schøyen 2, Tavola di Nippur (OB Nippur), Tavole di Tell Ḫarmal 1, Tavola di Tell Ḫarmal 2, Tavola di Išcali, Tavola di Baghdad, della versione paleobabilonese del poema di Gilgameš; e dalla Tavola II alla Tavola V dell'Epopea classica babilonese di Gilgameš.


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. Tavola di Tell Ḫarmal 1, Tavola di Baghdad (OB IM).
mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia