Hapalopsittaca melanotis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallo alinere
Hapalopsittaca melanotis 1849.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Sottofamiglia Arinae
Genere Hapalopsittaca
Specie H. melanotis
Nomenclatura binomiale
Hapalopsittaca melanotis
(Lafresnaye, 1847)

Il pappagallo alinere (Hapalopsittaca melanotis Lafresnaye, 1847) è un uccello della famiglia degli Psittacidi. Pappagallo di taglia attorno ai 24 cm, con colorazione base verde scuro: è caratterizzato da una colorazione nera intensa di buona parte dell'ala; la testa ha un cappuccio azzurro-violaceo che arriva fino alla nuca e al petto, le remiganti e la parte terminale delle timoniere sono blu. L'occhio è cerchiato di giallo e l'iride è arancio; nella zona periauricolare c'è un segno nero ben visibile; il becco è azzurrognolo e le zampe sono grigie. Si presenta in due sottospecie, quella nominale (H. m. melanotis) appena descritta e la H. m. peruviana, che si caratterizza per l'assenza del cappuccio azzurro violaceo, colore che compare in un sottile collare e per la macchia a copertura dell'orecchio che al posto di essere nera è di color mattone. Vive nelle foreste umide, fino ai 3450 metri, in Perù e Bolivia.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli