HD 95109

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HD 95109
Mappa della costellazione della CarenaMappa della costellazione della Carena
Classificazione supergigante gialla
Classe spettrale G0Ib... C ~
Tipo di variabile Cefeide
Periodo di variabilità 38,83
Distanza dal Sole 8480 anni luce
Costellazione Carena
Redshift 0,40 ± 5,00
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 10h 57m 48,1877s
Declinazione -59° 43′ 55,885″
Lat. galattica 289,0571°
Long. galattica +00,0428°
Dati fisici
Raggio medio 144[1] R
Massa
Età stimata 17 milioni di anni[3]
Dati osservativi
Magnitudine app.
+6,86 (min)
+5,74 (max)
Magnitudine ass. -6,62
Parallasse -0,04 ± 0,62 mas
Moto proprio AR: -5,12 ± 0,71 mas/anno
Dec: 2,09 ± 0,54 mas/anno
Velocità radiale 0,4 ± 5 km/s
Nomenclature alternative
GCRV 61750, HR 4276, UBV M 16683, CD -59 3448, 2MASS J10574819-5943557, uvby98 100095109 V, CPC 20 3236, HD 95109, PPM 339614, AAVSO 1053-59, CPD -59 2888, HIC 53589, SAO 238635, GC 15071, HIP 53589

HD 95109, o U Carinae, è una stella supergigante gialla variabile Cefeide di magnitudine massima +5,74 situata nella costellazione della Carena[4]. Dista circa 8500 anni luce dal sistema solare.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste australe. La sua posizione è fortemente australe e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero sud, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero nord la sua visibilità è invece limitata alle regioni temperate inferiori e alla fascia tropicale. Essendo di magnitudine pari a 6,9, non è osservabile ad occhio nudo; per poterla scorgere è sufficiente comunque anche un binocolo di piccole dimensioni, a patto di avere a disposizione un cielo buio.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra febbraio e giugno; nell'emisfero sud è visibile anche per buona parte dell'inverno, grazie alla declinazione australe della stella, mentre nell'emisfero nord può essere osservata limitatamente durante i mesi primaverili boreali.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

La stella è una supergigante gialla classificata come variabile Cefeide; la sua magnitudine varia da +5,74 a +6,86 in un periodo di 38,83 giorni, il periodo più lungo tra le cefeidi classiche al di sotto della sesta magnitudine, limite al di sotto del quale una stella è solitamente visibile a occhio nudo.

Possiede una magnitudine assoluta di -6,22 e la sua velocità radiale positiva indica che la stella si sta allontanando dal sistema solare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogue of Stellar Diameters (CADARS) (Pasinetti-Fracassini+ 2001)
  2. ^ Abundances of classical Cepheids (Acharova+, 2012), VizieR.
  3. ^ David Turner, 1988 The case for U Carinae as a long-period Cepheid calibrator in a Galactic OB association
  4. ^ AAVSO International Variable Star Index VSX (Watson+, 2006-2012) AAVSO

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni