Gustaaf Van Slembrouck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gustaaf Van Slembrouck
Dati biografici
Nazionalità Belgio Belgio
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1935
Carriera
Squadre di club
1925 Indipendente
1926 Automoto Automoto
J.B. Louvet J.B. Louvet
1927 J.B. Louvet J.B. Louvet
1928 Automoto Automoto
1929-1932 Génial Lucifer Génial Lucifer
1933-1935 Individuale
 

Gustaaf o Gustave Van Slembrouck (Ostenda, 25 marzo 1902Ostenda, 7 luglio 1968) è stato un ciclista su strada belga. Professionista dal 1925 al 1935, conta la vittoria di quattro tappe al Tour de France.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Corse per la Automoto, la J.B. Louvet e la Génial Lucifer-Hutchinson. Ottenne otto vittorie in undici anni di professionismo, fra cui i campionati belgi nel 1925 nella categoria indipendenti e quattro tappe al Tour de France in tre partecipazioni. Nelle classiche ottenne quattro secondi posti, due al Giro delle Fiandre, uno alla Parigi-Roubaix ed uno alla Liegi-Bastogne-Liegi.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • 1925 (Individuale, 1 vittoria)
Campionati belgi, prova in linea indipendenti
  • 1926 (Automoto e J.B. Louvet, 2 vittorie)
Paris - La Guerche
3ª tappa Tour de France (Metz > Dunkerque)
  • 1927 (J.B. Louvet, 1 vittoria)
12ª tappa Tour de France (Luchon > Perpignano)
  • 1929 (Génial Lucifer, 1 vittoria)
5ª tappa Tour de France (Brest > Vannes)
  • 1930 (Génial Lucifer, 1 vittoria)
Grand Prix de La Tribune Républicaine (Roanne)
  • 1932 (Génial Lucifer, 1 vittoria)
Omloop van de Westkust (De Panne)

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

7ª tappa Tour de France (Brest > Vannes, cronometro a squadre)
Kermesse di Erembodegem
Kermesse di Gistel
Grote Prijs Wingene - Kampioenschap van West-Vlaanderen

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1926: ritirato (14ª tappa)
1927: 14º
1929: ritirato (9ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1926: 2º
1927: 2º
1929: 5º
1931: 5º

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]