Guido Gezelle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guido Gezelle

Guido Gezelle (Bruges, 1830Bruges, 1899) è stato un prete e poeta fiammingo, la cui poesia era ispirata da un forte senso religioso e dall'amore per la natura uniti a una grande sensibilità lirica.

Le sue prime opere poetiche furono le raccolte Vlaamsche dichtoefeningen e Kerkhofbloemen del 1858.

Entrato in conflitto con la gerarchia ecclesiastica dovette abbandonare il seminario di Roulers in cui insegnava.

La sua produzione poetica risentì della crisi interiore in cui si era venuto a trovare a causa del dissidio con l'autorità ecclesiastica.

Le sue opere più importanti sono: Gedichten, gezangen en gebeden del 1862, Tijdkrans del 1893, Rijmsnoer om en om het Jaar del 1897, Laaste Verzen del 1902.

Stijn Streuvels, un altro famoso scrittore fiammingo, era suo nipote per essere figlio della sorella.

A Bruges, città belga in cui nacque e morì, gli è dedicato un museo.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) Gezellemuseum in brugge.be. URL consultato il 14 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71428001 LCCN: n50016540