Greene Vardiman Black

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Greene Vardiman Black

Greene Vardiman Black, conosciuto anche con il nome di G. V. Black (Winchester, 3 agosto 18361915), è stato un odontoiatra statunitense. Nato nell'Illinois da William e Mary Black, trascorse la sua infanzia nella fattoria di famiglia e qui venne più volte attratto dalla natura circostante.

Iniziò a studiare medicina nel 1853, con l'aiuto del fratello, il dottor Thomas G. Black. Nel 1857 il dottor J. C. Speer insegnò a Black la tecnica odontoiatrica dell'epoca.

Dopo la guerra civile americana lavorò a Jacksonville.

Proprio qui compì i più importanti progressi: compose uno dei migliori amalgami dentali dell'epoca e scoprì la causa della fluorosi. Inventò poi un trapano odontoiatrico a pedali. È ricordato anche per i suoi innumerevoli progressi nell'odontoiatria conservativa.

Il suo contributo più importante fu però la classificazione della carie, qui rappresentata.

GV-BLACK.JPG

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Dr. G.V. Black at PFA Hall of Fame Controllo di autorità VIAF: 57660726 LCCN: n80164319

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina