Dentista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dentisti all'opera.

Il dentista è il professionista sanitario che si occupa della diagnosi e della terapia delle malattie e anomalie, congenite e acquisite, del cavo orale e dei relativi organi e tessuti, nonché della prevenzione e della riabilitazione odontoiatriche.

A seconda della legge vigente nei diversi Paesi, per esercitare la professione di dentista può essere necessario un diploma o una laurea in un corso di studi specialistico in odontoiatria oppure una laurea in medicina con specializzazione in odontoiatria, e in alcuni Paesi anche un'abilitazione all'esercizio della professione. Entrambe queste figure sono definite odontoiatra[1]. Il termine dentista è talvolta utilizzato anche per indicare il personale tecnico non medico, sebbene sia preferibile per quest'ultimo il termine odontotecnico o meccanico dentista[2].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il cavadenti di Johann Liss (1616-1617)

In Italia[modifica | modifica sorgente]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

In base alle leggi istituite nel 1985, per poter esercitare la professione di dentista in Italia, bisogna essere laureati in odontoiatria e protesi dentaria, un corso di laurea della durata di 6 anni (5 anni prima del 2009).
Tale professione è esercitabile anche da coloro che si sono iscritti al corso di laurea in Medicina e Chirurgia prima del 28 gennaio 1980 (istituzione del corso di laurea in odontoiatria e protesi dentaria), o che abbiano ottenuto un diploma di specializzazione in odontostomatologia o l'abilitazione all'esercizio dell'odontoiatria.[3] Per i laureati in Medicina e Chirurgia è infatti esistito, fino al 1994, un diploma di specializzazione in Odontostomatologia («Medico chirurgo specialista in Odontostomatologia»).

Possono in ogni caso fregiarsi del titolo di «odontoiatra» esclusivamente i professionisti con iscrizione ad un albo provinciale degli odontoiatri, concessa appunto ai laureati in odontoiatria e protesi dentaria e ai "vecchi" laureati in medicina e chirurgia iscrittisi al corso di studi prima dell'anno accademico 1984/85, previo superamento di una prova attitudinale (tale cursus studiorum non è più possibile).[4]

Specializzazioni[modifica | modifica sorgente]

L'odontoiatria presenta diverse branche specialistiche; in Italia sono attive le scuole di specializzazione universitarie postlaurea in chirurgia odontostomatologica e in ortognatodonzia.[5]

Prescrizioni[modifica | modifica sorgente]

Il dentista può prescrivere tutti i medicamenti necessari all'esercizio della sua professione.[6][7] Inoltre un odontoiatra recita il giuramento di Ippocrate ed è tenuto a rispettare il codice di deontologia medica, proprio come tutti gli altri medici.

Abusivismo[modifica | modifica sorgente]

Esiste tuttora un certo numero di "dentisti abusivi"[8], persone non aventi titolo all'esercizio della professione che, attraverso la loro attività, mettono potenzialmente a rischio la salute dei pazienti. In alcuni casi la professione di "dentista abusivo" è svolta da odontotecnici (talora definiti impropriamente "tecnici dentisti" o "meccanici dentisti")[9]; essi sono soggetti in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore che li abilita a costruire protesi dentarie, esclusivamente su prescrizione di odontoiatri o medici chirurghi[10].

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 in Italia è nato un accordo sottoscritto dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, dall'Associazione nazionale dentisti Italiani (Andi) e dall'Associazione Odontoiatri cattolici italiani (Oci) con l'intento di favorire l'accesso alle cure odontoiatriche a specifiche categorie di Cittadini per così migliorare la situazione nazionale nell'ambito sanitario[11].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ odontoiatra in Treccani.it - Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  2. ^ dentista in Treccani.it - Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  3. ^ Ministero della Salute: Dentista - Odontoiatra
  4. ^ http://www.endodonziaonline.com/leggi%20e%20norme%20odontoiatriche/03.%20ALBO/D.%20Lgs%20386-98%20PROF.%20ODONTOIATRA.pdf
  5. ^ Istituzione della professione sanitaria di odontoiatria e disposizioni relative al diritto di stabilimento ed alla libera prestazione di servizi da parte dei dentisti cittadini di stati membri della Comunità europea
  6. ^ Legge 24 luglio 1985, n. 409 (GU n. 190 suppl.ord. del 13/08/1985) Istituzione della professione sanitaria di odontoiatria e disposizioni relative al diritto di stabilimento ed alla libera prestazione di servizi da parte dei dentisti cittadini di stati membri delle comunità europee., Corte Suprema di Cassazione. URL consultato il 20 dicembre 2009.
  7. ^ Profili Professioni Sanitarie - Odontoiatra -, Ministero Salute. URL consultato il 4 dicembre 2009.
  8. ^ Benvenuto sul Portale Fnomceo
  9. ^ Dentisti abusivi, un esercito finito nel mirino dei pm - LASTAMPA.it
  10. ^ Abusivismo in odontoiatria
  11. ^ : Governo Italiano :. Pagina interna atta alla stampa

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]