Giuseppe Guarneri del Gesù

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bartolomeo Giuseppe Antonio Guarneri, detto del Gesù (Cremona, 21 agosto 1698Cremona, 17 ottobre 1744), è stato un liutaio italiano, oggi considerato il liutaio più illustre e forse più quotato insieme ad Antonio Stradivari.

Era figlio del liutaio Giuseppe Giovanni Battista (1666-1740).

L'aggiunta del soprannome del Gesù fu adottata per l'abitudine di firmare i suoi strumenti, all'interno della cassa armonica, con la sigla IHS.

I suoi violini, a differenza di quelli prodotti dallo Stradivari, hanno un suono armonico ma potente, non a caso chiamato cannone dal virtuoso violinista Niccolò Paganini che lo usò quale strumento personale, determinando la rivalutazione di un liutaio fino ad allora ritenuto secondario. Alcuni fra i maggiori violinisti contemporanei, come Sarah Chang e Uto Ughi, suonano un Guarneri del Gesù nei loro concerti.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Alla mostra di Cremona del 2006 è stato esposto un violino Guarneri del Gesù al tempo considerato il più costoso violino del mondo e stimato circa 5 milioni di euro.
  • Nel febbraio 2008, presso la nota casa d'aste Sotheby's a Londra, l'avvocato ed imprenditore russo Maxim Viktorov si è aggiudicato un violino Guarneri del Gesù per 3,9 milioni di dollari.
  • Nel luglio 2010, la casa d'aste Bein&Fushi, specializzata in vendite di strumenti musicali pregiati, mette in vendita il violino "Vieuxtemps" del Guarneri alla cifra record di 18 milioni di dollari, stabilendo così la cifra più alta mai pagata per un violino.
  • In un episodio del serial televisivo Northern Exposure il soggetto principale è un Guarneri del Gesù acquistato per puro investimento finanziario da uno scaltro affarista. Il violinista ingaggiato per provarne l'autenticità se ne innamora tanto da diventarne pazzo e attentare alla vita dell'acquirente, pur di far suo lo strumento.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) MPC 42677 del 9 maggio 2001

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 806766