Giovanni Battista Lampi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto della duchessa Elisabetta di Württemberg

Giovanni Battista Lampi, detto l'Antico (Romeno, 31 dicembre 1751Vienna, 11 febbraio 1830), è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Matthias Lamp, anch'egli pittore, imparò i primi rudimenti della pittura dal padre e dal cugino Pietro Antonio Lorenzini.[1] Dopo aver studiato in più luoghi e particolarmente a Verona (dove fu allievo di Francesco Lorenzi), dipinse ritratti e pale a Trento, quindi si trasferì in Austria, a Innsbruck, Klagenfurt e Vienna, dove Giuseppe II lo nominò professore all'Accademia. Fu pure in Polonia ed in Russia alle corti di Stanisław Poniatowski e di Caterina II.

Tornato a Vienna vi ebbe la cittadinanza onoraria ed un titolo nobiliare. Benché non molto originale nelle sue manifestazioni artistiche, né immune da influenze, soprattutto dei ritrattisti tedeschi ed inglesi, e dai neoclassici, ha tocco sicuro e linee eleganti specialmente nei ritratti.

Tra le opere un San Luigi, un Ritratto di Giuseppe II, uno della contessa Potocka con la figlia e un autoritratto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giambattista Lampi, ritrattista di fama europea. URL consultato il 15/06/2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 5194786 LCCN: n2002056728