George Lyttelton, IV barone Lyttelton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
George Lyttelton, IV barone Lyttelton
Caricatura di Lord Lyttelton, di Carlo Pellegrini, 1871.
Caricatura di Lord Lyttelton, di Carlo Pellegrini, 1871.
Barone Lyttelton
In carica 1837 –
1876
Predecessore William Lyttelton, III barone Lyttelton
Successore Charles Lyttelton, V barone Lyttelton
Nome completo George William Lyttelton
Nascita Londra, 31 marzo 1817
Morte Londra, 19 aprile 1876
Dinastia Lyttelton
Padre William Lyttelton, III barone Lyttelton
Madre Lady Sarah Spencer
Consorte Mary Glynne
Sybella Harriet Clive

George William Lyttelton, IV barone Lyttelton (Londra, 31 marzo 1817Londra, 19 aprile 1876), è stato un nobile e politico inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era il primo figlio maschio di William Lyttelton, III barone Lyttelton, e di sua moglie, Lady Sarah Spencer, figlia di George Spencer, II conte Spencer. Studiò a Eton College e al Trinity College di Cambridge[1].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Egli succedette al padre come quarto barone Lyttelton nel 1837 e prese il suo posto nella Camera dei lord al suo 21º compleanno, un anno dopo.

Nel gennaio 1846 è stato nominato Sottosegretario di Stato per la Guerra e le Colonie nel governo conservatore di Sir Robert Peel, incarico che ha ricoperto fino alla caduta del governo, nel giugno dello stesso anno. Lyttelton è stato anche Lord Luogotenente di Worcestershire (1839-1876) e il primo presidente di Birmingham e Midland Institute nel 1854. Inoltre, ha fondato la regione di Canterbury, Nuova Zelanda, con coloni anglicani. Il porto di Canterbury porta il suo nome. È stato presidente della English Chess Federation al momento della controversia Staunton-Morphy nel 1858.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Primo Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 25 luglio 1839, Mary Glynne, figlia di Sir Stephen Glynne, VIII Baronetto ed Mary Griffin, cognata di William Ewart Gladstone. Ebbero dodici figli:

  • Lady Meriel Sarah (1840-1925) sposò John Gilbert Talbot, ebbero dieci figli;
  • Lady Lucy Caroline (1841-1925) sposò Lord Frederick Cavendish, non ebbero figli;
  • Charles Lyttelton, V barone Lyttelton (1842-1922);
  • Lord Albert Viktor (1844-1928);
  • Lord Neville Gerald (1845-1931), sposò Katherine Sarah Wortley, ebbero tre figlie;
  • Lord George William Spencer (1847-1913);
  • Lady Lavinia (1849-1939) sposò Edward Stuart Talbot, ebbero cinque figli;
  • Lord Arthur (1852-1903), sposò Kathleen Mary Clive, ebbero tre figli;
  • Lord Robert Henry (1854-1939), sposò in prime nozze Edith Santley, sposò in seconde nozze Oliva Clarke, non ebbe figlia da entrambi i matrimoni;
  • Lord Edward (1855-1942), sposò Caroline Amy West, ebbero due figli;
  • Lord Alfred (1857-1913), sposò in prime nozze Octavia Tennant, ebbero un figlio, sposò in seconde nozze Edith Sophy Balfour, ebbero tre figli;
  • Lady Mary Catherine Lyttelton (1857-21 marzo 1875).

Secondo Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 10 giugno 1869, Sybella Harriet Clive, figlia di George Clive e Anne Farquhar. Ebbero tre figlie:

  • Lady Sarah Kathleen Lyttelton (12 maggio 1870-1 ottobre 1942), sposò John Bailey, non ebbero figli;
  • Lady Sybil Lyttelton (17 febbraio 1873-2 ottobre 1934), sposò Sir Lionel Cust, ebbero un figlio;
  • Lady Hester Margaret Lyttelton (26 dicembre 1874-26 marzo 1958), sposò il reverendo Cyril Alington, ebbero tre figli.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Si suicidò il 19 aprile 1876, a 59 anni, gettandosi giù per le scale nella sua casa di Londra[2].

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine di San Michele e San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Michele e San Giorgio

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) J. & J. A. Venn, Lyttelton, George William in Alumni Cantabrigienses, Cambridge University Press, 1922–1958.
  2. ^ Sheila Fletcher, Victorian Girls: Lord Lyttelton's Daughters