Gebel Druso (stato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Lo Stato del Gebel Druso in arabo: جبل الدروز, Jabal al-Durūz fu uno Stato autonomo sotto il Mandato francese della Siria dal 1921 al 1936, creato per favorire la minoranza drusa locale.

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 marzo 1922 fu proclamato lo Stato di Suwayda, dal nome della sua capitale al-Suwayda, ma nel 1927 esso fu ridenominato Gebel Druso o Stato del Gebel Druso, a causa della montagna definita Jabal al-Duruz.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Drusi celebrano la loro indipendenza nel 1925

Formato il 1º maggio 1921 sull'antico territorio sotto dominazione ottomana, il Gebel Druso è la patria di circa 50.000 Arabi drusi. Fu la prima, e rimane l'unica, entità autonoma ad essere popolata e governata da Arabi drusi. La Rivoluzione Siriana del 1925 iniziò nel Gebel Druso sotto la guida di Sultan al-Atrash. Col Trattato franco-siriano del 1936, esso cessò di esistere come entità autonoma e fu incorporato nella Siria.

Governatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Amir Salim Basha al-Atrash (1º maggio 1921 - 15 settembre 1923)
  • Trenga (provvisorio) (settembre 1923 - 6 marzo 1924)
  • Gabriel Marie Victor Carbillet (6 marzo 1924 - 14 ottobre 1925)
  • Charles Andréa (15 ottobre 1925-1927)
  • Marie Joseph Léon Augustin Henry (1927)
  • Abel Jean Ernest Clément-Grancourt (1927-1932)
  • Renaud Massiet (3 febbraio 1932 - 28 gennaio 1934)
  • Devicq (1934-1935)
  • Tarit (1935 - 2 dicembre 1936)

Fonti w collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]