Fran Juan de Jesús

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Servo di Dio, Fray Juan de Jesús Hernández y Delgado (Icod de los Vinos, dicembre 1615San Cristóbal de la Laguna, 6 febbraio 1687) è stato un francescano e mistico spagnolo, la cui causa di canonizzazione è stata presentata presso la Santa Sede.[1].

Nato a Icod de los Vinos a nord di Tenerife (Isole Canarie), nel dicembre 1615, fu battezzato il 20 dello stesso mese e anno. È stato disceso da un aborigeno Guanche re, all'età di dieci anni ha lavorato come apprendista bottaio a Garachico. Ma è stato maltrattato dal proprietario del negozio, anche in una occasione ha gettato un falò alla vigilia di San Juan Bautista, essendo bambino dagli occhi. Successivamente si impara a leggere e si è trasferito nella città di Puerto de la Cruz, in questa città comincia a sperimentare fenomeni mistici, tra cui una levitazione che è stato visto da molti residenti della città, che erano sbalorditi.[1]

Nel 1646, vestì l'abito francescano e in seguito si trasferì a Convento de San Diego del Monte (ora Hermitage), al di fuori della città di San Cristóbal de La Laguna. Lì incontrò la suora María de León Bello y Delgado, con il quale ha mantenuto una stretta amicizia e ci ha dato consigli spirituali a questa religiosa. Il 6 febbraio 1687, Fray Juan de Jesús è morto con grande fama di santità, era 71 anni vecchio e era da tempo malato. Attualmente si occupa della procedura per la sua beatificazione.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Fray Juan de Jesús, camino de Santidad

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]