Forpus cyanopygius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallino del Messico
Pair of mexican parrotlets cb011988 - 4.png
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Sottofamiglia Arinae
Genere Forpus
Specie F. cyanopygius
Nomenclatura binomiale
Forpus cyanopygius
(Souancé, 1856)

Il pappagallino del Messico (Forpus cyanopygius Souancé, 1856) è un uccello della famiglia degli Psittacidi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Uccelletto agile, di taglia attorno ai 13 cm, si presenta con piumaggio generale verde, mascherina facciale verde chiara sfumata in giallo e groppone azzurro, ben evidente nel maschio adulto, appena accennato nel maschio giovane e quasi assente nella femmina. Il vero dimorfismo sessuale però è nella banda alare azzurra presente solo nel maschio. Ha becco e zampe grigiastre e iride bruna. È classificato in tre sottospecie tutte assai simili tra loro:

  • F. c. cyanopygius, sottospecie nominale;
  • F. c. pallidus, dai colori più smorti.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Vive nel Messico sud-occidentale e nell'arcipelago di Tres Marias. In cattività è allevato ma con minor diffusione di altri Forpus.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Abita i boschi decidui fino a quote attorno ai 1300 metri.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli