Flusso compressibile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un problema fluidodinamico viene detto di flusso comprimibile quando le variazioni di densità del fluido hanno effetti "apprezzabili" sulla soluzione. La densità non può quindi essere considerata costante.

Tutti i fluidi sono in generale comprimibili, ma per semplicità, nei moti a bassa velocità (convenzionalmente, fino a circa 0,3 Mach), ed in generale nei liquidi, il fluido può essere considerato incomprimibile.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


Fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fisica