Fiachu mac Néill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Fiachu mac Néill (... – ...) regnò sull'Uisnech, nel Mide (Irlanda tra la fine del V e gli inizi del VI secolo).

Apparteneva alla dinastia degli Ui Neill ed era figlio del re supremo irlandese Niall Noígíallach[1]. Secondo il Libro del Leinster successe al fratello Conall Cremthainne (morto nel 480) sul trono di Uisnech[2]. Secondo la Vita tripartita di San Patrizio, il santo fece visita a Fiachu e al fratello Éndae a Uisnech. Fiachu rifiutò di farsi battezzare e per questo San Patrizio maledisse Uisnech. Ma secondo Tírechán un figlio di Fiachu uccise uno dei seguaci di Patrizio, che perciò maledisse la sua discendenza[3]. Fiachu appare negli annali irlandesi come il conquistatore di Meath. Nel 507 Fiachu fu sconfitto da Failge Berraide, antenato della dinastia degli Uí Failgi del Leinster, nella battaglia di Frémainn (Collina di Frewin, nei pressi di Mullingar, nella contea di Westmeath)[4]. Ma nel 514 Fiachu sconfisse Failge a Druim Derg, strappando così la pianura di Mide ai Laigin[5]. Fiachu fu l'antenato dei Cenél Fiachach[6]. Dalla sua discendenza nacquero due rami e provenne san Áed mac Bricc (morto nel 589) [7].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Byrne, Irish Kings and High-Kings, tavola 1
  2. ^ Libro del Leinster, Rig Uisnig
  3. ^ Charles-Edwards, Early Christian Ireland, pagg. 28–29
  4. ^ Annali dell'Ulster 510.1; Annali di Tigernach 507.1
  5. ^ Annali dell'Ulster 516.1, 517.3; Annali di Tigernach 514.3
  6. ^ Byrne, Irish Kings and High Kings, pag. 93
  7. ^ Charles-Edwards, Early Christian Ireland, appendice VII

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]