Federazione calcistica di Gibilterra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gibraltar Football Association
Logo Gibraltar Football Association
Disciplina Football pictogram.svg Calcio
Fondazione 1895
Nazione Gibilterra Gibilterra
Confederazione UEFA (dal 2013)
Presidente Gibilterra Joseph Nuñez
Sito ufficiale http://www.gibraltarfa.com/
 

La Federazione calcistica di Gibilterra (in inglese Gibraltar Football Association, acronimo GFA) è il massimo organismo calcistico di Gibilterra. È affiliata all'UEFA ma non alla FIFA.

Fondata come Federazione calcistica civile di Gibilterra nel 1895, cambiò nome negli ultimi anni. È una delle federazioni calcistiche più vecchie del mondo.

La GFA venne formata dacché un crescente numero di associazioni calcistiche formò proprie squadre, e doveva servire a portare un po' di organizzazione nello svolgimento delle partite. Tra la nascita dell'Associazione ed il 1907, la sola competizione calcistica a Gibilterra fu la Merchant's Cup. Nel 1907 la GFA organizzò la Lega calcistica di Gibilterra, un torneo da affiancare alla competizione già esistente. Dal 1901 la GFA ha anche dato vita ad una rappresentativa nazionale, che iniziò gareggiando contro selezioni militari. La rappresentativa ha poi continuato la sua attività nel corso degli anni: il miglior risultato è probabilmente stato un pareggio con il Real Madrid nel 1949. La GFA si affiliò nel 1909 con la Football Association, e successivamente si impegnò a diventare membro a pieno titolo dell'UEFA, in modo che la sua nazionale potesse partecipare ai Campionati Europei e ai Mondiali di calcio. Questo sforzo ha però incontrato la fiera opposizione dell'omologa Federazione spagnola. Nell'agosto del 2006, il supremo tribunale sportivo (TAS) ha stabilito che Gibilterra ha diritto a far parte a pieno titolo sia dell'UEFA che della FIFA.

L'8 dicembre 2006, è stato annunciato infatti che Gibilterra è diventata membro provvisorio dell'UEFA. Nel congresso dell'UEFA tenutosi a Düsseldorf (Germania), tuttavia, la richiesta di Gibilterra di essere riconosciuta membro permanente è stata respinta con soli tre voti a favore, 45 contrari e 4 astenuti. I tre voti favorevoli venivano da Inghilterra, Scozia, e Galles. Il verdetto è seguito ad un intenso lavoro della Federazione spagnola verso gli altri membri, condotto dal suo presidente Angel Maria Villar sulla base del fatto che il governo spagnolo considera Gibilterra appartenente alla Spagna. Egli ha riconosciuto altresì che si trattava di una questione politica, facendo riferimento al Trattato di Utrecht del 1713.

Il 24 maggio 2013, una nuova richiesta di affiliazione all'UEFA è approvata, con i soli voti contrari di Spagna e Bielorussia, pertanto Gibilterrà parteciperà alle qualificazioni per Euro 2016.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio