Ettore Maggi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ettore Maggi (Cagliari, 1967) è uno scrittore e traduttore italiano.[1] Vive a Sestri Ponente (GE) e lavora come tecnico di laboratorio nell'ambito della ricerca scientifica[2].

Opere[modifica | modifica sorgente]

Racconti[modifica | modifica sorgente]

Traduzioni[modifica | modifica sorgente]

  • Whiskey Sour di J. A. Konrath (Alacran)
  • Corpus delicti di Andreu Martín (Alacran)
  • Cronache di Madrid in nero di Juan Madrid (Alacran)

Interventi[modifica | modifica sorgente]

  • Tavole di resistenza a cura di Sergio Badino (Tunué, 2010)

Premi[modifica | modifica sorgente]

Nel 2003 ha vinto la sezione Giacomo De Benedetti del XXXVI Premio Teramo[5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vedo nero | Mentelocale.it
  2. ^ dalla breve nota biografica in fondo al racconto Pane tratto da "Il gioco dell'inferno".
  3. ^ a b Riccardo Falcetta, Intervista a Ettore Maggi in Liberi di Scrivere, 6 dicembre 2010. URL consultato il 22 giugno 2011.
  4. ^ Fabio Novel, All’ombra del Destino. Intervista a Daniele Cambiaso ed Ettore Maggi in ThrillerMagazine.it, 2 maggio 2011. URL consultato il 22 giugno 2011.
  5. ^ 30 GIUGNO: Serata d'onore del XXXVI PREMIO TERAMO per un racconto inedito con la premiazione dei vincitori., 26 giugno 2003.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie