Encephalartos villosus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Encephalartos villosus
Encephalartos villosus - 100 yrs old in Teplice Botanical Garden DSC 0206.jpg
Esemplare di Encephalartos villosus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Cycadophyta
Classe Cycadopsida
Ordine Cycadales
Famiglia Zamiaceae
Genere Encephalartos
Specie E. villosus
Nomenclatura binomiale
Encephalartos villosus
Lem., 1867

Encephalartos villosus Lem., 1867 è una cicade della famiglia delle Zamiaceae, nativa del Sudafrica.

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

Encephalartos villosus01.jpg
Cono femminile
Coni maschili

Il tronco è in larga parte sotterraneo; la parte aerea, anche negli esemplari più vetusti, non supera i 30 cm di altezza.

Le foglie sono lunghe da 1,5 m a 3 m, di colore verde scuro, brillanti. Sono foglie pennate, composte da svariate paia di foglioline lanceolate, con margine talora dentato, inserite ad angolo retto su un rachide centrale eretto, di colore verde. Le foglie basali sono ridotte a spine.

I coni maschili, fusiformi, di colore giallo, sono lunghi da 50 a 70 cm. I coni femminili, ovoidali, anch'essi di colore giallo, sono lunghi 30–50 cm

I semi sono oblunghi, da 3 a 5 cm, di colore rosso.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

È una specie dioica che si riproduce per impollinazione entomofila; tra i numerosi insetti che visitano i coni di questa specie l'impollinatore principale sembra essere Porthetes sp. (Curculionidae) mentre un ruolo minore sembra avere Antliarhinus zamiae (Brentidae).[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È ampiamente diffuso in buona parte del Sudafrica, dalla provincia del Capo Orientale al KwaZulu-Natal e al confinante Swaziland.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Donaldson, J.S. 2010, Encephalartos villosus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ Donaldson JS, Is there a floral parasite mutualism in cycad pollination? The pollination biology of Encephalartos villosus in American Journal of Botany 1997; 84: 1398–1406.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica