Edwin O'Connor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edwin O'Connor (Providence, 29 luglio 1918Boston, 23 marzo 1968) è stato uno scrittore, giornalista personaggio radiofonico statunitense che vinse, nel 1962, il Premio Pulitzer per la narrativa grazie al suo The Edge of Sadness (1961).

I suoi romanzi sono incentrati sull'esperienza irlando-americana e spesso trattano delle vite di politici e sacerdoti[1].

Biografia e opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Charles Fanning, The Irish Voice in America: 250 Years of Irish-American Fiction, 2ª ed., Lexington (Kentucky), The University Press of Kentucky, 2000, ISBN 9780813109701.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Charles F. Duffy, A Family of His Own: A Life of Edwin O'Connor, Washington, The Catholic University of America Press, 2003, ISBN 0-8132-1337-1.
  • Shaun O'Connell, Imagining Boston: A Literary Landscape, Boston, Beacon Press, 1990, ISBN 0-8070-5102-0.
  • Hugh Rank, Edwin O'Connor, New York, Twayne Publishers, Inc, ISBN 0-8057-0555-4.

Controllo di autorità VIAF: 37045116 LCCN: n50025244