Eastleigh Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eastleigh F.C.
Calcio Football pictogram.svg
"Spitfires"
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali bianco e blu
Dati societari
Città Eastleigh
Paese Inghilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of England.svg FA
Campionato Conference Premier
Fondazione 1946
Presidente Paul Murray
Allenatore Ian Baird
Stadio Silverlake Stadium
(3000 posti)
Sito web www.eastleigh-fc.co.uk
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Eastleigh F.C. è un club calcistico della città inglese di Eastleigh. Attualmente è iscritto alla Conference Premier. I colori sociali sono bianco e blu.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le origini dell'Eastleigh F.C. risalgono al 1946, quando venne fondato lo Swaythling Athletic F.C. I primi anni di vita furono impiegati a scalare i gradini del calcio dilettantistico della zona di Southampton, fino a vincere la Division Three West nel 1950. Un ulteriore salto di qualità si ebbe nel 1957, quando il club cominciò a giocare le sue partite casalinghe al Ten Acres, che nei primi anni '70 si qualificò come uno dei migliori campi da gioco dell'Hampshire. In seguito il nome della squadra fu mutato in Eastleigh F.C. e nel 1986 divenne uno dei membri fondatori della Wessex League. Ottenuta la promozione alla Dr Martens Southern Football League Eastern Division, il club approdò poi alla Ryman Isthmian Premier League. Vale la pena ricordare, relativamente a questo periodo, che furono apportate ulteriori e significative migliorie al campo di gioco (spogliatoi ecc.) grazie anche all'interessamento di Rupert Lowe del Southampton. La stagione 2004-5 fu una delle migliori della storia dell'Eastleigh F.C., che vinse i play-offs e riuscì ad accedere alla Nationwide Conference South, grazie anche ad una striscia positiva di 14 partite consecutive. La successiva stagione vide la squadra sfiorare i play-offs e vennero prese importanti decisioni finanziarie per potenziare tanto il parco giocatori quanto le strutture, puntando ad un'altra promozione. In seguito però ad una serie negativa di risultati il manager Paul Doswell rassegnò le dimissioni a favore dell'ex giocatore Jason Dodd, che traghettò la società verso la salvezza. Approdato poi Dodds al Southampton, venne chiamato alla guida della squadra un altro ex giocatore dei Saint, vale a dire David Hughes, al quale si affiancò in seguito Ian Baird, restando Hughes allenatore in seconda. Il soprannome "Spitfires" ha motivazioni storiche, riallacciandosi al primo volo compiuto dallo Spitfire F37/34, avvenuto nel 1936 nei pressi di Eastleigh.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio