Durance (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Durance
Durance
La Durance vicino a Manosque
Stato Francia Francia
Regioni Provenza-Alpi-Costa Azzurra Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Lunghezza 320 km
Portata media 180 m³/s
Bacino idrografico 14225 km²
Altitudine sorgente 2634 m s.l.m.
Nasce monte Chenaillet nel dipartimento delle Alte Alpi
Sfocia fiume Rodano nei pressi di Avignone

La Durance (in italiano Druenza, ora disusato; in latino Druentia) è un fiume lungo 320 chilometri del sudest della Francia. La sua fonte è situata sul monte Chenaillet (a 2.634 metri sul livello del mare), nel dipartimento delle Alte Alpi, vicino alla frontiera italiana; si getta nel Rodano, alcuni chilometri a sud di Avignone, nel dipartimento della Vaucluse.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Bassorilievo d'epoca gallo-romana: commercio di vino sulla Durance (Cabrières-d'Aigues)

Nell'antichità, si riteneva che la Durance fosse difficilmente navigabile, a causa delle sue acque tumultuose e della larghezza del suo letto, oggi considerevolmente ridotta per la retenue di Serre-Ponçon e del prelievo di un canale, il canale della Durance, sul suo corso.

In epoca preromana, serviva soprattutto come frontiera tra due differenti popoli stabiliti lungo il suo letto, come i Galli Cavari (Cavaillon) e la tribù ligure dei Salluvi, detti anche Salii (Bocche del Rodano). Delle chiatte dovevano permettere di attraversarla, soprattutto all'altezza di Pertuis, città il cui nome, che tradotto significa "stretto di mare" o, una volta, "pertugio", conserva il ricordo di questa funzione.

Secondo lo storico romano Tito Livio (autore di Ab Urbe Condita) questo fiume venne attraversato da Annibale e dal suo esercito prima di valicare le Alpi.

Dal XII al XIX secolo il fiume fu impiegato per la fluitazione di legname.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Fino al Lago di Serre-Ponçon la Durance scorre in una valle più o meno larga attorniata da alte montagne e chiamata Briançonnais. È un fiume alpino a regime nivale con delle grandi portate in giugno e delle magre in estate.

Scendendo da Montgenèvre riceve le acque della Clarée; attraversa Briançon e riceve la Guisane. Dirigendosi allora verso sud riceve le acque della Gyronde (torrente che scende dal massiccio des Écrins) e del Guil; e poi si getta nel Lago di Serre-Ponçon un po' a valle di Embrun. Il fiume Ubaye si congiunge con la Durance direttamente attraverso il lago.

Dopo il lago il paesaggio cambia radicalmente perché le montagne lasciano il posto a degli altopiani. Nei pressi di Sisteron riceve il Buëch e con esso tanti altri affluenti minori.

Nell'ultima parte del suo percorso la Durance scorre in una grande piana alluvionale di vari kilometri di larghezza (5 km a Manosque). Riceve le acque della Bléone nei pressi di Les Mées, l'Asse qualche chilometro a sud di Oraison e il Verdon nel pressi di Vinon-sur-Verdon. Dopo il Verdon non riceve più altri affluenti importanti.

Principali città attraversate[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito sono elencati i dipartimenti e le principali città attraversate:

Principali affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Confluenza della Durance e del Rodano.

Portate medie mensili[modifica | modifica wikitesto]

Portata media mensile (in m³/s)
Stazione idrometrica : L'Escale (Alpes-de-Haute-Provence) (1973-2009)

Fonte : La Durance a Oraison (Escale)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia